Vincere le elezioni porta a porta (alla conferenza Eapc)

La bella intervista di Lorenzo Biondi (Europa Quotidiano) a Guillaume Liegey ospite della 18ma Conferenza della Eapc.

Bisogna farci i conti: in tutta Europa i partiti progressisti non riescono a suscitare particolari entusiasmi. E tanti elettori disillusi, il giorno del voto, se ne stanno a casa. O scelgono il voto di protesta. C’è una risposta firmata Barack Obama 2008 (nel senso della campagna elettorale che portò l’attuale presidente alla Casa Bianca): G.O.T.V., get out the vote. Scovare gli elettori potenziali, puntare su di loro.
Guillaume Liégey, nel 2008, prese parte a quella campagna. Al ritorno nella sua Francia pensò di portare quell’esperienza dentro il Parti socialiste. Fino a mobilitare 80mila volontari per Hollande. Ora, insieme ai colleghi Arthur Miller e Vincent Pons, ha raccontato la campagna elettorale in un libro. Un modello buono anche per l’Italia? Lui pensa di sì. Ce lo spiega da Milano, dove è arrivato per la conferenza annuale della European Association of Political Consultants.Leggi tutto

door to door

Master Class a Milano il 16 maggio

Il prossimo 17 e 18 maggio si terrà a Milano la 18ma edizione della Conferenza Annuale dell’Associazione Europea dei Consulenti Politici (EAPC). Come da tradizione nella giornata precedente (16 maggio) si terrà una Master Class dedicata a studenti e  giovani professionisti con alcuni degli speaker più prestigiosi a fare da docenti.

Quest’anno ci sarà un gruppo di docenti veramente eccezionale. Avremo infatti, tra gli altri: Felipe Noguera, presidente dell’Associazione Internazionale dei Consulenti Politici; Guillaume Liegey che si è occupato per Hollande della campagna di mobilitazione elettori in occasione delle ultime elezioni presidenziali francesi; David Almacy che è stato a capo della e-communication per la Casa Bianca durante la presidenza di George W. Bush.

Gli interventi saranno in inglese e la giornata di formazione si terrà presso la Scuola di Giornalismo dell’Università degli Studi di Milano. Di seguito il programma:

Defining a campaign strategy and develop a message – Felipe Noguera (President of International Association of Political Consultants)

• Get out the vote: how to mobilise voters – Guillaume Liegey (he managed – along with friends and colleagues Arthur Muller and Vincent Pons – François Hollande’s voter mobilization campaign for the French presidential election)

• Applying research in political campaigns (Cristoph Hofinger,  managing partner and scientific director of the SORA Institute; former President of the European Association of Political Consultants)

• Digital campaigning (Ravi Singh, CEO of Election Mall Technologies, Inc; he has worked on two presidential campaigns)

• How to use internet and social networks for governing and public affairs (David Almacy, former e-communication director for White House)

Tutte le modalità per l’iscrizione si trovano qui

bestcampaignwin

Dieci regole per comunicare con efficacia su Twitter

Su Il Sole 24ore in edicola le mie 10 regole per comunicare con efficacia su Twitter (per politici e non solo).  Consiglio anche l’articolo di Alessia Maccaferri.

Le 10 regole:

1) scegli bene il nome del tuo account, presta attenzione ad immagine e descrizione del tuo profilo (saranno la prima impressione)

2) prima di cominciare a twittare poniti un obiettivo concreto e stabilisci dei criteri di misurazione

3) twitter è un dialogo non un monologo: invita all’interazione, rispondi alle domande e fai retweet

4) cerca di essere proattivo, non attendere passivamente: raggiungi nuovi potenziali follower con una menzione o una domanda diretta usando @user

5) twitter non è un concorso di popolarità: puoi avere decine di migliaia di follower, ma se segui solo 30 persone (e magari solo politici) verrai percepito come autoreferenziale

6) sii te stesso: puoi far conoscere aspetti privati e umani della tua personalità, ma ricorda sempre di essere coerente con ruolo, immagine pubblica e stile complessivo della comunicazione

7) usa immagini e senso dell’umorismo per dare forza ai tuoi tweet

8) hai 120 caratteri al massimo non 140 (così permetterai alle persone di aggiungere un commento ai tuoi tweet)

9) scegli il momento giusto per i tuoi tweet (non tutti gli orari hanno lo stesso pubblico, studia il momento migliore)

10) attento a ciò che scrivi e alle tue risposte (mai di impulso): potenzialmente chiunque può leggerle (inclusi i giornalisti)

La mia analisi settimale per Il Sole 24ore

La classifica dei soggetti politici più influenti rispecchia il recupero del centrodestra certificato dai sondaggi degli ultimi giorni: ben cinque dei primi dieci posti appartengono all’area del centrodestra (con l’account ufficiale del Popolo della Libertà che occupa saldamente il primo posto), due alla coalizione guidata da Mario Monti (con Casini e lo stesso Monti), uno ad Oscar Giannino, che Berlusconi ha ripetutamente invitato al ritiro sostenendo di avere lo stesso programma (ma il leader di Fare Fermare il Declino come risposta ha dichiarato in diretta televisiva di voler far perdere Berlusconi e in seguito ha lanciato hashtag #berlusconiglio)…

Leggi tutto

twitter-e-politica