Il cervello delle donne si accende per Hillary

Il cervello delle donne si accende per Hillary
Repubblica — 12 novembre 2007   pagina 25   sezione: POLITICA ESTERA

Questo articolo è stato scritto da un gruppo di ricerca di neuroscienze delle università della California-Los Angeles e della Pennsylvania. In vista delle presidenziali Usa del 2008, abbiamo usato la tecnologia della risonanza magnetica funzionale per osservare il cervello di un gruppo di elettori indecisi nel momento in cui reagivano alle immagini e ai video dei candidati. Dei nostri 20 soggetti facevano parte 10 uomini e 10 donne. Abbiamo chiesto loro di rispondere a un elenco di domande riguardanti le loro preferenze politiche e abbiamo osservato la loro attività cerebrale per un’ ora con la risonanza magnetica. Una volta posizionati nello scanner, i soggetti hanno guardato i ritratti di ciascun candidato, quindi alcuni filmati di loro discorsi e poi ancora le fotografie con i loro ritratti. Abbiamo raffrontato le risposte ai questionari con i dati delle risonanze magnetiche. Quanto segue è ciò che abbiamo appurato: 1. Le due aree cerebrali associate ad ansia e repulsione – amigdala e insula – si sono rivelate molto attive quando i soggetti maschi hanno letto la parola “Repubblicano”. 2. Le sensazioni nei riguardi di Hillary Clinton sono miste. Gli elettori che le avevano assegnato un giudizio sfavorevole nel questionario, osservando le immagini della candidata hanno manifestato una significativa attività nella corteccia cingolata anteriore, il centro emotivo che si accende allorché una persona è indotta ad agire in due modi opposti ma deve sceglierne uno. È parso quasi che i soggetti stessero combattendo contro un impulso inconfessato ad apprezzare la Clinton. Questo fenomeno lascia intuire che la senatrice potrebbe riscuotere il supporto degli elettori indecisi. 3. Hillary Clinton e Rudy Giuliani si trovano ai poli opposti del gap tra i sessi. Gli uomini in un primo momento hanno mostrato scarso interesse per la Clinton, ma dopo aver guardato il video hanno reagito positivamente. Le donne in un primo momento hanno reagito intensamente, ma il loro interesse è scemato dopo il video. Nel caso di Giuliani le reazioni sono state opposte: gli uomini hanno reagito intensamente guardandone le foto, ma il loro interesse è scemato dopo il video, mentre le donne sono diventate più reattive. Per gli uomini Hillary Clinton costituisce una piacevole sorpresa. Per le donne Rudy Giuliani ha un fascino imprevisto. (Copyright New York Times-La Repubblica. Traduzione di Anna Bissanti)


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...